martedì 4 agosto 2015

TIPICI TIPI DA MIRTO

In macchina non ho molta musica, anzi non ne ho, anche perché le portiere non le posso chiudere e lasciandola aperta meno cose lascio dentro meglio è , quando faccio viaggi lunghi mi porto chiavette usb d'ogni genere e materia e con un cavetto attaccato alla radio faccio la mia magia, ma è un po' che non mi fido della mia vecchia carretta per i viaggi intergalattici, così in direzione aeroporto per ascoltare musica ho acceso la radio, l'ho presa dal cassetto del cruscotto, fatta cadere davanti al sedile del passeggero, e incastrata non senza difficoltà nel suo alloggiamento.

Passo in rassegna le radio schiacciando la freccia versa destra, una , due , tre, bla ,bla, bla....

...........
.......
....
Ma alla radio fanno musica o parlano?

Ma cosa hanno da dire e stracazzoparlare i "dj", la radio in Italia é inascoltabile.


E poi tutti a voler fare i social anche li, "bene oggi per la rubrica facciamoci i cavoli degli altri, raccontateci la vostra prima volta, dai forza chiamate messaggiate uozzappate"... 

Ma io dico!!!


Ho spento.

Colpo di genio, penso a cuffie e cellulare, sorriso 126 denti, bella li.

La difficoltà di cliccare su BRANI CASUALI dopo la nuova ennesima versione di iOS mi impone di cercare l'artista e schiacciare, devo scorrere fino in fondo, è un percorso lungo, scelgo Wild Cherry,... ed è li che tutto è successo: la macchina, la tangenziale, la lombardia , il pianeta, l'universo si riempie di funky , tutti balliamo e tutti abbiamo i capelli ricci e tutti indossiamo scintillanti gilet a scaglie dorate e argentee...scendiamo dalle macchine e balliamo, c'e' gente che fa scorrere la pancia sui cofani, altri ballano alzando calici di vino bianco ghiacciato, cin cin di bicchieri a tempo, il testo di i feel sanctified scorre tipo karaoke sui tabelloni che fino a poco prima indicavano le code dei caselli, io sono sul tetto della mia macchina e saluto con lo sguardo tre ragazze polacche che ballano sul tettuccio della loro auto, una famiglia di sloveni fa il trenino attorno al loro minivan...poi sono arrivato all'aeroporto.


....







......



La malpensa sembrava presa d'assalto, sembrava uno di quei formicai  che calpesti in un prato con tutte le formiche che diventano matte e sgambettano la loro incertezza in cento direzioni differenti , ma ho riconosciuto Vittoria fra mille teste, la sua é sempre la più bella.

Ecco, mi dicevo, mentre si avvicinava con un sorriso in ascesa, se non fosse che é una mia amica da sempre..., ma il pensiero é sfumato via come soffiare con un compressore due piccole candeline dalla torta di compleanno di un bimbo con pochi invitati


Ci siamo abbracciati con uno slancio elastico, un sincrono che sembrava provato nel dietro le quinte per mille volte, un abbraccio perfetto...

La serata l'ha fatta poi il Mirto, e noi, e le parole soffiate...

10 commenti:

  1. Hai reso l'idea e la canzone ci sta a pennello!!!
    Io amo il chiacchiericcio di Radio Deejay!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Pina e Diego, in particolar modo

      Elimina
    2. ahahah sai che io andavo a scuola con la pina?

      Elimina
  2. Non so ma sta canzone mi sa più di '68 :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non c'ero nel 68, una decina di anni dopo però si, e da li in poi è cominciata la mia ricerca :-)

      Elimina
  3. Questo e' uno dei TANTI motivi per cui ho smesso di ascoltare la Radio e di vedere la TV. :)

    RispondiElimina
  4. Ma a me sembra assai romantica la chiusa. Romantica proprio. Che a me pare tutto romantico, cazzo, e magari non era romantico...
    :)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente di romantico, solo risate e chiacchiericci per aggiornarsi a vicenda :-)

      Elimina